Anno giudiziario: (Flc Cgil Sicilia), studente disabile ricorda questione di civiltà

Anno giudiziario: (Flc Cgil Sicilia), studente disabile ricorda questione di civiltà
gen 27

Anno giudiziario: (Flc Cgil Sicilia), studente disabile ricorda questione di civiltà

Palermo, 27 gennaio 2018 – “Il discorso pronunciato oggi davanti ai giudici dal giovane studente disabile Manuel Lacerati, in occasione dell’apertura dell’anno giudiziario, ci ricorda una questione di civiltà che va risolta una volta per tutte: gli studenti disabili devono essere messi nelle condizioni di poter andare e stare a scuola proprio come tutti gli altri”. Lo dice Graziamaria Pistorino, segretaria della Flc Cgil Sicilia.

“Non basta sancire i diritti sulla carta – aggiunge – bisogna garantire i servizi di assistenza per tutte le ore scolastiche, il trasporto da e verso casa e soprattutto ampliare e stabilizzare i posti di sostegno per garantire la continuità didattica per l’intero ciclo scolastico”.

“Ci auguriamo – conclude Pistorino – che la Sicilia si doti presto di una legge adeguata sul diritto allo studio. A tal proposito ci incontreremo il prossimo 2 febbraio con l’assessore regionale all’Istruzione e alla formazione professionale, Roberto Lagalla, per discutere della proposta di legge che presentammo, insieme alla rete degli studenti medi, circa 5 anni fa all’Ars e che purtroppo l’Assemblea non ha neanche avuto il tempo di discutere”.

Scuola | 27/01/2018

socialnetwork

areariservata

login
password persa?